AperiMarketing N.23 – Come Ottimizzare una Pagina web

Aperimarketing come ottimizzare una pagina web

Anche questa è stata una settimana senza soste, ho bisogno di una pausa. Per mia fortuna, il bar di fianco all’ufficio non ha ancora chiuso. Un posto tranquillo, un barista disponibile. Niente di meglio per fare un po’ d’ordine tra i miei pensieri: sapere come ottimizzare una pagina web è fondamentale, ma non sempre si sa come farlo nel modo giusto.

Entro, mi siedo al bancone e do una letta veloce al menù. Pochi dubbi. Il gusto intenso di un bicchiere di Martini è ciò che ci vuole. Il barista mi guarda e sorride, come se avesse già capito cosa mi frulla per la testa. Prende un bicchiere e, mescolando deciso il drink, mi dice con voce ferma:

“Devi prestare costante attenzione e usare un metodo efficace, se vuoi avere sempre successo sul lavoro. Anche nel marketing online, la metodologia distingue i professionisti dai ciarlatani. Hai dubbi su come ottimizzare una pagina web alla perfezione? Te lo spiego nel tempo di un drink.

Google si basa su due criteri fondamentali di pertinenza e autorevolezza.

L’autorevolezza dipende da quante e quali altre fonti fanno riferimento alla pagina dell’azienda, linkandola. La pertinenza invece puoi ottenerla facendo corrispondere completamente la pagina alla risposta a una ricerca di un utente. Ricordi la nostra chiacchierata sulle keywords? Oltre che nel testo stesso, è utile conoscere in quali elementi è fondamentale aggiungere le parole chiave:

  • Titolo della pagina: aggiungere la keyword al titolo assicura un’influenza notevole sui criteri di Google;
  • Descrizione: se breve (non superiore ai 160 caratteri) e unica, una meta description ottimizzata aumenta sia visite che click;
  • URL: rappresentando l’indirizzo della pagina, l’URL è uno dei fattori determinanti per la SEO e per il fattore umano della scelta;
  • Heading: come dei titoli, segnalano visivamente il contenuto che segue, sia al visitatore sia a Google;
  • Alt-text: non leggendo le immagini presenti, Google si affida all’alt-text che le descrive una sorta di testo ausiliario che identifica le immagini e a cui Google si affida per indicizzarle.

Non farti intimorire dall’apparente complessità. Per ottimizzare una pagina web è sufficiente avere metodo. Ecco il tuo drink!”

Era proprio l’aperitivo di cui avevo bisogno!

 

Se anche tu hai bisogno di una pausa per ragionare, scarica subito l’INFOGRAFICA che abbiamo preparato per te. 4 ricette a base di consigli e suggerimenti per il tuo marketing, completamente gratuite e facili da ottenere.